Biografia

 

Antonella Farsetti nasce nel 1959 a Capolona ( Arezzo).

Partecipa a fiere in Germania e negli Stati Uniti dal 1995.

Dal 1996 inizia la collaborazione con gallerie in Francia ed Olanda, nel 1999 ottiene la commissione per tre grandi sculture destinate al Giappone.

Nel 2003 realizza in vetro,su commissione del senatore Corrao , il logo della Fondazione Orestiadi di Gibellina dal disegno originale di Arnaldo Pomodoro.

Anahat, una sua installazione viene posta , in forma permanente all’interno della serra tropicale del bosco didattico di Perugia.

Il 01 ottobre 2005 si inaugura presso il proprio studio INTERAZIONI- musica, pittura, scultura e design- un evento destinato a ripetersi che prevede l’interazione tra le diverse discipline artistiche.

Nel 2006 espone a Venezia presso la Fondazione Bevilacqua La Masa in una mostra collettiva.

Nel 2007 Wunderkammer- i sette vizi capitali- una collettiva di più istallazioni a Palazzo Vitelli di Città di Castello e nel mese di dicembre 4+4=8 collettiva presso la Domus Art sempre in Città di Castello.

Nel 2008 partecipa con 4 grandi istallazioni a Wunderkammer-taccuini di viaggio a Palazzo Vitelli di Città di Castello Nel 2011“il soffio della dea” mostra personale all'Atelier Il Camino di Citerna PG, calde atmosfere con grandi tele e magnifiche veneri neolitiche in pasta di vetro.

Nel 2012 organizza e partecipa a “diVetro”, biennale d'arte del vetro contemporaneo, evento che coinvolge più spazi espositivi all'interno della città di Sansepolcro.
Artisti affermati lavorano con la Farsetti il vetro per la prima volta: Tommaso Cascella, Bruno Ceccobelli e Dominique Landucci sono gli ospiti dell'edizione 2012.

La stessa biennale è ospitata a Todi nei mesi di settembre e ottobre a Palazzo del Vignola.

Nel 2013 in Francia, Chantonnay, per "L'art du verre contemporain italien".

Dal 15 Giugno al 03  Novembre 2013 a Sansepolcro AR  presenta l'installazione Libri Liquidi, alla Fondazione Piero della Francesca, all'interno del circuito Piccoli Grandi Musei, itinerari della Valtiberina.

Nel Luglio 2013 La Prima Luce, installazione nelle sale degli Ammassi di Citerna.

Nel 2013 la grande  scultura " I colori del Chianti" viene collocata in permanenza nel Parco Sculture del Chianti di Pievasciata.

Nel 2014 è di nuovo presnte con le sue ultime sculture in Francia a Saint Vincent  Paymaufrais, Pays de Loire e nel mese di maggio a Sansepolcro per la II edizione di Divetro biennale d'arte del vetro contemporaneo accanto ai maestri Tommaso Cascella, Bruno Ceccobelli, Graziano Marini ed Oliviero Rainaldi che per l'occasione hanno lavorato assieme a lei all'interno del suo studio.

Ad oggi continuano le collaborazioni con i grandi artisti, con Rainaldi in occasione della mostra al Tempietto del Bramante, a Roma e per una grande mostra in un Museo di Shangai nel mese di maggio 2015.

Da maggio 2015 viene nominata responsabile dello Spazio Bernardini Fatti della Vetrata Antica e Contemporanea di Sansepolcro, Ar.

Nel 2016 partecipa alla mostra UN+UNO al CIAC, centro d'arte contemporanea, di Carros Nizza.

Nel settembre del 2016 cura e partecipa alla teza edizione di "Divetro" biennale d'arte dedicata al vetro contemporaneo, Museo Civico sansepolcro, sala delle pietre.

Il 2018 la vede come curatrice e artista della IV biennale del vetro nell’arte contemporanea  ( Divetro), il cui livello è stato riconosciuto e pubblicato sulle migliori riviste  internazionali del vetro,  edizione che ha ottenuto, tra gli altri,  il patrocinio dell’AIHV( Association Internationale pour l'Histoire du Verre).

Sue opere fanno parte di collezioni pubbliche e private.
Hanno scritto: P.Ba’, F.Altman, M. Caputo, E. Chiarenza, M. Duranti, E. Giannì, L.Lepri, M. Loffredo, F. Veronesi, S.Massini, M. Foni, Ivan Teobaldelli, M.Baldicchi,Emidio de Albentiis, Bruno Ceccobelli, Tommaso Cascella,  Manuela de Leonardis.

Vive a Sansepolcro in provincia di Arezzo.
Tel: 0575 720514
Cell: 338 2718244
info@antonellafarsetti.it
Ha il proprio studio a Sansepolcro ( AR ) in via Giubileo Corsidoni 6